Michelis Egidio s.n.c

Via Vigevano, 12
12084 Mondovì (CN) Italy

 

0174 43818

Chi siamo

L’avventura dell’azienda Michelis inizia nel 1919, nel retro di un’osteria di Mondovì, in un piccolo laboratorio di produzione di pasta fresca e pasticceria artigianale.
L’uomo che ne cura la regia è Mario Michelis, un piemontese ambizioso e un gran lavoratore, come chi vive ai confini della Langa sa essere. I prodotti offerti ottengono rapidamente riscontri positivi e molto incoraggianti; nel 1962 il testimone passa al figlio di Mario, Egidio, che consacrando a diktat imprescindibile la filosofia del padre, che premiava ricerca e qualità dei prodotti, ne decreta il successo sul mercato. Accanto a lui la moglie Graziella, spina dorsale dell’uomo e dell’imprenditore, rende il sogno aziendale quotidiana concretezza.

Nonno Egidio non si stancava mai di ripetere “Sono prima di tutto un artigiano” e, oggi, Cristina, Mario e Marco, i suoi figli, gestiscono con la stessa passione, la stessa vocazione e la stessa audacia l’attività, che ormai parla le lingue del mondo.

L’ Eccellenza Artigiana per la pasticceria e la pasta fresca è merito delle straordinarie materie prime che selezioniamo e delle ricette della tradizione piemontese, che seguiamo alla lettera, con orgoglio. Il segreto è la freschezza: ogni giorno ricominciamo da capo, perché abbiamo un chiodo fisso, i nostri clienti, che meritano ogni garanzia. L’ingrediente principale delle specialità Michelis è l’amore per il territorio, che si traduce in attenzione maniacale agli ingredienti: uova fresche italiane di allevamento a terra, burro di qualità, farine locali macinate a pietra, carne bovina di razza piemontese.

Non sappiamo accontentarci, quindi abbiamo voluto anche la certificazione ICEA per la pasta liscia, la pasta secca, quella trafilata al bronzo e per le Paste di Meliga di Mondovì. Non solo essichiamo lentamente la nostra pasta con la pura aria delle Langhe e scegliamo i grani migliori provenienti da agricoltura biologica, ma preserviamo le qualità naturali delle materie prime in ogni fase del processo produttivo, senza far uso di aromi e conservanti di origine chimica.

La sperimentazione della famiglia Michelis si concretizza anche nella ristorazione: a Mondovì, Cuneo, Chieri e Roma il Ristorantino diventa mezzo di comunicazione. “Cuciniamo ciò che produciamo” è la promessa che invita i clienti ad assaggiare le ricette, con gli occhi puntati sulla cucina a vista, che ne garantisce trasparenza e genuinità.